Biografia di Loris Clocchiatti

Loris nasce in una famiglia di muratori, falegnami, fabbri e agricoltori. Tutta l’infanzia la passa immerso nella natura facendo il contadino con il nonno Pietro. Li nasce l’amore incondizionato per la natura. Da ragazzo ha imparato tanti mestieri: falegname, muratore, fabbro, idraulico seguendo il papà Fiorello e gli zii. Ha iniziato come dipendente a lavorare all’età di 15 anni nel settore metalmeccanico. Nel 1976 si è diplomato perito industriale presso ITI Malignani di Udine Corso serale, mentre di giorno lavora nei cantieri edili. Ha partecipato alla ricostruzione del terremoto come assistente edile. Nel 1979 ha aperto l’attività professionale come Consulente del Lavoro specializzato nell’edilizia.

casa-zero-energyhabitat-vegan-graticcio-colombageNel 1985 ha cominciato a studiare la Casa Ecologica e brevettato un sistema costruttivo a telaio in legno antisismico derivazione degli antichi sistemi costruttivi medievali delle case a graticcio o colombage. Nello stesso anno ha progettato e costruito la prima casa innovativa a basso consumo energetico con concetti di bioedilizia-bioarchitettura e bioclimatica, applicando per la prima volta i vetri basso emissivi, tetto a doppia ventilazione in legno lamellare, isolamento e muri a vista in mattoni interno ed esterno per regolare l’umidità all’interno della casa.

Ha cominciato a progettare e costruire case antisismiche ad impatto zero con strutture a telaio in legno a basso consumo energetico. In 30 anni ha progettato e realizzato circa 500 case tutte diverse tra loro in stili diversi classici o moderni, a piano singolo o multipiano in tutta Italia.

Tutte ville ecosostenibili zero Energy .

E’ appassionato della storia del Friuli e del periodo medievale in genere. Nel 1990 ha progettato e realizzato il restauro de La Brunelde di Fagagna Casa fortificata di origine Romana. BruneldeNel 2004 ha progettato e realizzato il restauro del Castello di Kamering in Carinzia anch’esso di origine Romana. interno-00In tali lavori si applica il sistema del restauro conservativo con l’uso di materiali di riciclo originali, con applicazione di tecnologie innovative come la domotica ed il riscaldamento a parete e a pavimento. Le tecnologie ci sono ma non si devono vedere, per non rovinare la scenografia originale del 1400. Tanti lavori di restauro sono stati pubblicati dalla rivista tematica Casa Antica.

I lavori più rappresentativi svolti e coordinati negli anni sono l’insediamento residenziale Parco Moretti di Udine in centro città valorizzando l’intervento con un parco di 75000 mq., Castello Pitars sede della rispettiva az. Vitivinicola, prima realizzazione di una cantina in struttura in legno d’italia , Villaggio europa case mobili innovative, Porto di Fiumicino studio progettuale per rendere sostenibile tutto l’insediamento del porto turistico ed annesse residenze, cantine medievali, Stadium plus progetto del primo stadio ecosostenibile per l’Udinese Calcio, casa zero Energy casa completamente autonoma dal punto di vista energetico, ideazione eco luxury resort Maldive villaggio turistico su un isola di 20 ettari ad impatto zero sia nella costruzione che nella gestione, oltre a vari interventi di restauro in ville liberty, case medievali e settecentesche. Ha sviluppato vari brevetti tra cui un sistema a telaio per il recupero strutturale e funzionale di antiche costruzioni medievali. Socio del Consorzio tutela dei Castelli del Friuli Venezia Giulia.

Riconoscimenti e pubblicazioni

green-brand-2010IMG_5140Finalista premio rivista Focus invenzione dell’anno 2002 con il progetto Casa Zero Energy-2010, premio green brand della rivista Economy di Panorama per tre anni di seguito, premio Lega Ambiente, lavori pubblicati su Class, Casa Antica, Case di Campagna, Casa Viva, Brava casa, il salvagente, Il giornale, Corriere della sera, La repubblica, in tv Occhio allo spreco di Striscia la notizia, Voglio vivere cosi rai 3, cielo tv sky, diretta Sky sport, ORF tv Austriaca. Convegni come relatore Palazzo Vecchio a Firenze, Firenze APRE architettura per il risparmio energetico, Fiera di Klagenfurt, Rotary Club, Casa Moderna Udine, Camera di Commercio di Udine, Università di Roma, Universita’ L’Aquila, Coni Roma, sovrintendenza Austria, lavori e progetti relazionati e presentati dall’Università di Trento in Giappone, Cina, Kuwait, Australia, Stati Uniti.

“Quando progetto e realizzo, penso all’Architettura scenografica dove luce, colore, natura e habitat si fondo in armonia naturale. Nei restauri conservativi ricreo la scenografia della storia. La mia vuole essere l’arte di salvare la storia per dare futuro al passato.”